-8Giorni 00Ore -30Minuti -8Secondi

La Prosecco Run parla straniero: in arrivo da tutto il mondo per la nona edizione

27 novembre 2018

Domenica 2 dicembre a Vidor (TV) spettacolo tra vigneti e cantine del Docg.

Oggi la presentazione in municipio a Vidor; ci saranno anche Prosecchina e staffetta per ragazzi

Prosecco Run sempre più straniera: per partecipare alla nona edizione in programma domenica 2 dicembre a Vidor (TV) arriveranno persino da oltreoceano. Oggi, martedì 27 novembre, in municipio a Vidor, la presentazione ufficiale della maratonina Fidal, alla presenza, tra gli altri, di Albino Cordiali, sindaco di Vidor con il vicesindaco Mauro Bailo, Tommaso Razzolini, assessore allo sport di Valdobbiadene, Mauro Fael, consigliere dalla Provincia di Treviso con delega allo sport, Giulio Pavei, consigliere della Fidal Veneto, Francesco Sartori, direttore tecnico dell’evento e Aldo Zanetti, amministratore unico di Maratona di Treviso, società organizzatrice della manifestazione podistica.

Sale l’attesa per quello che è ormai diventato uno degli appuntamenti più classici di fine anno, che porterà i partecipanti a correre in uno scenario unico, tra i vigneti e le cantine del Prosecco Superiore Conegliano Valdobbiadene Docg. Lo start alle ore 10.00 dalla cantina La Tordera. Fulcro logistico il centro polifunzionale di piazza Capitello che ospiterà le operazioni pre-partenza, l’arrivo, il pasta party e le premiazioni. Un paesaggio unico che sempre più affascina i podisti di tutto il mondo: quest’anno ci saranno atleti da Belgio, Croazia, Gran Bretagna, Irlanda, Germania, Stati Uniti, Ucraina, Svezia, Slovacchia, Svizzera, Serbia, Russia, Polonia, Corea, Moldavia e Olanda. Come sempre non mancheranno i gruppi provenienti da tutt’Italia, che si organizzeranno per un tour in provincia e nelle cantine della zona. E se non tutti prenderanno parte alla gara agonistica, anche gli accompagnatori e i meno allenati, coloro che preferiscono le distanze più corte o i camminatori e gli appassionati di nordic walking potranno godere di un ambiente che promette grandi emozioni. Per tutti c’è infatti la Prosecchina, manifestazione ludico-motoria Fiasp di 10 km che prenderà il via, sempre da La Tordera, dopo la partenza della gara Fidal.

“Ospitiamo con orgoglio questa gara di livello internazionale, che negli anni si è sviluppata in maniera esponenziale – ha detto il sindaco Cordiali – il nostro paesaggio si presta tantissimo a questo tipo di sport che permette di far conoscere anche il cuore delle nostre attività produttive, passando dal prosecco alla gastronomia”. Anche l’assessore Razzolini e il consigliere provinciale Fael hanno ribadito l’importanza di promuovere il territorio attraverso lo sport, sottolineando come la corsa sia un modo eccezionale per scoprire scorci bellissimi e non sempre conosciuti di un territorio. “Questa è la mezza maratona veneta più caratteristica che c’è – ha aggiunto il delegato Fidal Pavei – bravi organizzatori e amministratori che hanno creduto in questa idea, legando insieme in questa manifestazione non solo momenti dedicati agli agonisti ma anche quelli per gli amatori, coloro che amano passare una mattinata all’aria aperta e i giovani”. Aldo Zanetti ha ricordato infine la nascita della Prosecco Run e l’idea di correre tra le cantine. “Siamo orgogliosi del lavoro fatto in questi anni e ringraziamo chi ci sta affianco, dagli amministratori ai volontari, dai partner ai nostri collaboratori – ha concluso Zanetti – è bello vedere il coinvolgimento che si è creato attorno alla Prosecco Run. Le presenze dall’estero dimostrano poi come il lavoro fatto in sinergia sul territorio ma anche l’attività promozionale con le nostre presenze negli Expo delle grandi manifestazioni sportive in Italia e all’estero porti a risultati importanti. Ora non resta che vivere questa nona edizione, poi penseremo, in grande, ai festeggiamenti per la decima edizione del 2019”.

Per quanto riguarda gli atleti di punta, al maschile annunciati l’azzurro Paolo Zanatta (Atletica Casone Noceto) che nei 21,097 km vanta un primato personale di 1h06’06’’ ottenuto nel 2017, Simone Gobbo (Tornado) che ha un PB di 1h06’30’’ siglato nel 2013 e il più volte campione italiano di triathlon (nuoto, ciclismo, corsa a piedi) giovanile a squadre e crono, l’under 23 Federico Pagotto (Silca Ultralite Vittorio Veneto). Per i vincitori della competizione maschile e femminile in dono ci sarà, anche, una confezione di “Cartizze del Centenario” “griffato” Cantina La Tordera.
Inoltre ci sarà spazio per i più piccoli: coadiuvata dai professori Ivo Merlo e Modesto Bonan e organizzata in collaborazione con Atletica Pederobba e Atletica Valdobbiadene verrà proposta una staffetta su strada per gli alunni delle scuole medie di Valdobbiadene, Vidor, Pederobba, Cornuda, Cavaso, Crocetta e Maser. Il percorso si svilupperà su un tracciato di 750 metri compreso tra le vie Palladio, Tintoretto e Canaletto. Le gare inizieranno alle ore 10.30.
Lungo i 21,097 km della gara internazionale Fidal sulle strade del Prosecco Superiore Conegliano Valdobbiadene Docg, tra Vidor, Mosnigo, Colbertaldo, Valdobbiadene e San Giovanni, queste le cantine che verranno attraversate: La Tordera, sede di partenza ufficiale, De Faveri Spumanti, Cantine Fratelli Rizzetto, Azienda Agricola Sentier, Cantina Ce.Vi.V., Cantina Fratelli Tormena, Azienda Agricola Frozza, Azienda Agricola Giotto, Mass Bianchet, Cantina Al Cartizze di Bepi Boret, Casa Gialla di Zanetton, Azienda Agricola Campion, Cantina Torre Zecchei, Azienda Agricola Valvarse di Sergio Paset, Cantina Graziano Sanzovo, Val d’Oca Cantina Produttori di Valdobbiadene e Azienda Agricola Riccardo. Frizzante anche il pacco gara, che quest’anno conterrà anche una bottiglia di prosecco Alnè Extra Dry – Prosecco Doc Treviso della Cantina La Tordera.
Per partecipare alla Prosecchina di 10 km saranno accettate, non solo iscrizioni via e-mail e presso la sede operativa di Maratona di Treviso, ma anche iscrizioni sia sabato 1 dicembre dalle ore 14 alle ore 18 nel Centro Polifunzionale sia il giorno stesso della manifestazione, domenica 2 dicembre dalle 7.30 alle 9.40 nella sede della partenza, alla cantina La Tordera.

Accanto a Trevisomarathon, nell’organizzazione della nona Prosecco Run, ci sono Maratona di Treviso, Gruppo Sportivo Lepri Strache, Pro Loco di Vidor e di Colbertaldo e il Gruppo Alpini di Vidor, Colbertaldo, Mosnigo e San Giovanni. L’evento ha patrocinio e contributo del Comune di Vidor, di Moriago della Battaglia e di Valdobbiadene, della Provincia di Treviso, della Regione Veneto e l’autorizzazione di Fidal, Fiasp e US Acli.
Importante il contributo di Silca Spa, Karhu, Doge Logistica, Acqua Minerale San Benedetto, Pasta Sgambaro, Manuel Caffè, Breakout Energy Drink, La Spiga Bio, Azienda Agricola Ponte Vecchio e Salumificio Spader, Scatoloficio Sarcinelli, Lazzaris, Méthode, Banca Prealpi, Piovesana Biscotti, Raxyline, Centro Frutta Conegliano e Radio Company come media partner.